Con ‘Neo Zone’ gli NCT 127 ci regalano la loro miglior release, infuocano gli speakers su produzioni bellissime, fiery hip hop beats e momenti r&b dolcissimi. Questo gruppo non smette di stupirmi e si confermano la migliore boy band della scena. I fucking said that.

Amici vi faccio scoprire un gruppo maschile che non siano i BTS, amatemi anche solo per questo. baci.

Poche parole, vi faccio entrare subito nel mood dei ragazzi, ecco ‘Regular’, pure in english version.
Fate play qui sotto e alzate il volume.

Ora tiratevi su da terra e smettetela di fare la ‘crybaby’ move che Dua ci ha insegnato nella workout version di Physical.
Gli NCT 127 sono un gruppo che dal 2016 ci regala magie. Hanno toccato l’hip-hop, la dance anni 80 prima di Future Nostalgia, il pop più blasonato. Si sono esibiti agli EMA, da James Corden e altri show made in USA. Hanno successo ma non tanto quanto i colleghi Bangtan, o meglio: BTS.
Questo però non ci tocca in quanto ‘Neo Zone’ il nuovo album dei ragazzi uscito settimana scorsa (6 Marzo 2020) è una fucking bomb.

‘Kick It’ il primo singolo è prodotto da Dem Jointz, producer di Eminem, Rihanna, Chris Brown e via dicendo. É qualcosa di. Di. Ah. Raga è una mixture di pop e hip-hop anni 90 che prende fuoco ogni volta che si alza di +1 l’audio. Il ritornello pesta tantissimo, ripetono di continuo ‘Bruce Lee’ perchè pigliano il mondo a calci come lui e se la stramega ballano nel video. Il look asian fight movie misto a questo sporco ultra sexy tipo di benzina. Questi ragazzi HANNO sex appeal e non potete negarlo. Io vorrei farmi legare da Johnny per esempio. Regia, diapositiva qui sotto grazie!

Ok, pulsioni sessuali a parte. Sarà dura rimanere chiuso in casa fino al 3 aprile.
Va bhe, basta pensare a scopare.
Dicevo, ‘Neo Zone’ è un album maturo, coeso e versatile. Prende tutti gli anni di singoli e sperimentazioni varie dei ragazzi e le lancia in un progetto ambizioso. Primo album pubblicato dopo il successo internazionale con il primo disco e Regular, la prima che vi ho fatto sentire.
‘Love Song’ crea un atmosfera da live, presa bene, fresca. La rapline brilla. ‘Sit Down’ è la vena più cattiva dei ragazzi, che ricorda gli esordi con Fire Truck.
‘Not Alone’ è una pseudo ballad fortemente r&b, da ascoltare altissima. Ti fa venire voglia di limonare. Calda, avvolgente, la mia vocal production preferita dell’intero disco. É da radio, pazzescamente da radio. Il ritornello mi piace TANTISSIMO. La mia preferita del disco. ‘Boom’ è super carina e ‘Mad Dog’ dove non cantano tutti o meglio ‘rappano’ tutti è un esercizio di cafoneria degno di un master in Bocconi. Taeyong regna. Amici dalla regia, diapo anche sua grazie!

Ora basta parlare, immergetevi nel video di ‘Kick It’ e gustatevi l’album a questo link.
Vi voglio bene ragazzi e state a casa.
Io vi passo la musica.
Baci.

Scrivi la tua