Ormai lo sapete, quando io stanno qualcuno, poi matematico che fanno figate. Kim Petras is feeding us con un botto di nuova musica, l’ultima release ‘Blow It All’ è semplicemente il suo miglior pezzo to date e dovete impararlo a me-mo-ria.

Spero ve la ricordiate e la seguiate su Instagram da quando ve ne parlai l’anno scorso, visto che in un anno ha fatto un macello di roba e all eyes are on heeeer raga.

Opening act del Bloom Tour di Troye Sivan, EP folle a Ottobre 2018, collab con i Cheat Codes, interazioni su twitter con chiunque. Kim Petras l’anno scorso ha fatto un sacco di roba, tra le quali finire pure su BETTERTASTE. quando ne parlavano in 3, DUH.

Ma skippando tutte le cose di cui non ho voglia di parlare, esiste google documentatevi o anche meglio: non perdete di vista la gente che finisce qui. Raga, fanno tutti il cash, tipo i tipi con cui esco: si fidanzano poco dopo.
COMUNQUE, nelle ultime tre settimane la babe qui ha pubblicato 3 brani: ‘Broken’, ‘Got My Number’ e ‘Blow It All’.

Nei vari rant adorabili che fa con i fan su twitter, ha ripetuto più volte che non avrebbe mai pubblicato nuova musica con sound già usati e sperimentati in precedenza. Chiusa la era dei singoli con le facce al neon in copertina (tutte le canzoni pubblicate prima di queste tre avevano copertine oscene non ve le linko nemmeno, ma erano e sono bop, special shoutout to ‘Hillside Boys’) ora è pronta a librarsi verso il primo album SPERO, anche se tutti sti brani o mi fa uscire il disco venerdì prossimo oppure sta cacciando roba figa random per avere new shiiz da cantare on tour (già annunciato, obvi per ora solo USA).

RIPRENDENDO IL DISCORSO, ‘Blow It All’ vede una Kim flexare pesante su un beat midtempo trappy modaiolo che cerca di essere catarticone con le chitarre elettriche leggerine e il ritornello suuuuper catchy da birre in mano, ci vogliamo bene e siamo perfetti anche se a lavoro mandiamo mail con gli insulti in bianco sotto la firma.
Non solo qui, ma anche in ‘Broken’ troviamo una Kim in versione Post Malone con la fagiana. La cosa mi piace tantissimo. Questo sound le fitta da paura, ma noto che online un sacco di cule [(speaking as one don’t come at me) il suo fanbase per ora è molto gayo, non ho voglia di dirvi perchè dato che ormai è old news e siamo nel 2019… anche se esiste il ‘Vinci Salvini’ ok basta.] si stanno lamentando. Questi nuovi pezzi piacciono ma non deliverano, dicono.
Minuto di silenzio amici. Estrema unzione al loro gusto e benvenuto al mio che invece eccede.

Vi lascio con il lyric video di ‘Blow It All’ e sappiate che vi interrogherò, la voglio a memoria e sotto tutte le vostro foto su ig.
Besos.

Scrivi la tua