JENNIE ovvero uno dei membri del god sent group from korea BLACKPINK ha debuttato come solista, pubblicando ‘SOLO’ un brano pop, con drop urban bello zaurdo e un video pazzesco. Sta spaccando tutte le chart MONDIALI e io urlo da quando è uscita.

Il primo sforzo discografico da solista di una BLACKPINK gyal è fighissimo e sancisce l’inizio della nuova joint venture di YG e Interscope Records a livello mondiale.

L’annuncio del debutto solista di JENNIE arrivato a fine mese scorso (Ottobre 2018) mi aveva lacerato l’anima.
Figa, le BLACKPINK non hanno ancora un full album fuori e si mettono a fare solo singles? Ma che é? Cioccate tutti banane? SI, non usavo st’espressione da tipo il 2002. Avevo 10 anni, ma whateva.

Dopo qualche secondo di incredulità/shock/omg. Ho urlato, come mio solito mood e ho ringraziato Jisoo cristo per tanta gioia e codesto inaspettato regalo.
Il solo di Jennie è il primo di una serie di solo di tutte le ragazze. In un mio mondo fantastico, completamente immaginario e distante anni luce da quello che mai farà YG, ogni mese a partire da Novembre, avremo un solo, poi un FULL ALBUM di tipo 14 tracce e due bonus track anticipato da tre singoli, pubblicati a distanza di 20 giorni l’uno dall’altro prima dell’uscita del progetto ed il tutto seguito dal tour mondiale (con delle reali date global, non solo ciaineisi).
Ma fatemi detonare la mia bolla di fantasia e torniamo alla realtà.
Jennie è tipo super famosa, mega fashion, moda, stile glam. Ovvio che avrebbe debuttato per prima e ovvio che aspetteremo mesi, anni per un singolo solista di Miss Manoban (LISA), anche se spero di sbagliarmi, magari domani YG si sveglia, scopre di aver studiato marketing e fa una strategia vera.

COMUNQUE STAVAMO PARLANDO DEL SINGOLO EPICO DI JENNIE.
Immaginatevi un break up con il tipo con cui state ora o stavate o sognavate di stare (mio caso), ora immaginatevi al teatro a guardare l’operetta e quattro ballerine ucraine che ballano accompagnate dal violino, poi afterone pesante a un club del libro, per finire con una maschera al cetriolo e mozart in sottofondo sul letto. ECCO NO EEEHW CHI VUOLE STA VITA! IO RIMARRÓ SEMPRE ME STESSO E VOGLIO ANDARE A BERE PURE L’ACQUA DEI CESSI AL PLASTIC.

Ecco, ‘Solo’ parla proprio di questo. Del non voler cambiare per soddisfare un amante, bisogna essere sempre veri con se stessi. Follow your heart, be the best version of yourself FOR yourself. Magari se sei pure ultra figa, stai iniziando a fare milioni e Chanel ti regala pure la padella antiaderente tipo alla qui presente Jennie, è più facile, ma il suo consiglio è ben accetto e lo apprezziamo. Grazie amo.

Mettete Teddy alla base, il produttore di qualsiasi loro canzone, fatelo collaborare con un altro che sta craftando roba giusta e avrete una hit.
‘Solo’ parte delicata, ma picchia subito con un testo che dice che non ci sta più trippa per gatti, niente, storia finita, caput. Ora me ne vado da sola, te ti attacchi e ci rimani appeso, quindi DROPPONE mega scattoso, choreo basica e catchy (così la imitano tutti, mica scemi) infila un secondo verso completamente in inglese dove dice pure GOAT, chiudete il video con una scena alla Beyoncé, ciaone raga.
JENNIE HA DELIVERATO FASTER THAN DHL E HA PRESO LA MIA VITA.
Ora non vedo l’ora degli altri solo e il comeback del gruppo.
Oh si, attualmente è alla #7 su iTunes USA, è la prima solista coreana a entrare nella top 10.

Baci amici, beccatevi il video e amate.

Scrivi la tua