‘Origami’ è un ritorno alle sonorità originali della Era pre Ultra Music. Mi piace, mi piace tantissimo. Ma dov’è l’album?

Oggi faccio qualche considerazione su Era Istrefi, la personalità e l’hype. Let’s get it, yaaaaah.

Dopo il successo pazzeschissimo di ‘Bon Bon’ nel 2016, Era Istrefi è stata per tipo un anno la next big thing del panorama musicale mondiale.
Super contesa dalle label americane, ha firmato con Ultra Music ed è entrata pure nel roaster della RCA (not the best, ma comunque potenza americana indiscussa).
Da li, tutti abbiamo iniziato a sognare la carriera di Era come fosse la pentola d’oro in fondo all’arcobaleno. La tipa canta in albanese e lo rende figo, è bona, ha stile. Le aspettative erano enormi.

Ecco, peccato che l’hype post ‘Bon Bon’ sia stato quasi vanificato per tempistiche troppo dilazionate e singoli pubblicati un pò a caso e senza la promo necessaria. ‘Redrum’ e ‘No I Love Yous’ detto chiaramente hanno floppato pesante. Non erano i singoli della tipa con il cappuccio di pelliccia e le labbra viola, erano due brani a caso di una tipa a caso. Che li avesse cantati lei, Rihanna o un’altra a caso, sarebbe stato uguale. Si era persa l’originalità che poteva e doveva distinguere Era. Il suo essere kosovara, l’attitude fierce e mediterranea, questa cassa che pompa sotto ma lei quasi sembra non sentire il ritmo e rincorre le parole veloci. Ora però, è uscita ‘Origami’ che vede alla produzione Maphorisa AKA uno dei produttori di ‘One Dance’ di Drake. É lei.

‘Origami’ è una midtempo sexy, delle quali Era va pazza. Sospiri, voce da miciona e tutte ste stronzate un pò rizzacazzi che ci piacciono tanto a tutti. La cosa pazzesca è il primo verso, completamente in albanese. Figa se mi mancava. Il suo inglese è praticamente perfetto quando canta, ma sentirla in albanese è tutta un altra storia. Fighissima. Il primo verso è così carico e reminescente di ‘Bon Bon’ che ti fa amare tutto il brano, anche se semplicissimo e forse troppo alla Bon Bon. QUESTA doveva essere singolo, il primo singolo sotto label americana. Questa è Era, lo stile, la musicalità, la lingua. Ora è tardi ma continuo a sperare in un album, anche solo per noi pochi loyal followers. Merita, sta ragazza merita molto di più.
Ascoltatela, scaricatela e imparate tutti a fare gli Origami piegati a novanta sul letto.
Love u.

Scrivi la tua