‘Fata Morgana’ deve diventare almeno viral hit su Spotify raga io ve lo dico, non mi fate incazzare. Priestess è tornata e questo deve e ripeto DEVE essere il singolo apripista del suo primo album. Vi sfido a non cantarla tutto il giorno.

Sono un paio d’anni che Priestess gira sulla scena rap italiana, tra featuring, un EP, diciotto versioni della stessa canzone e comparsate come opening act di discreto livello, ora sembra bella carica a fare uscire l’album.

Ragazzi oggi sono nero! Prima di parlare della nuova di Priestess, devo capire se ne siete degni.
Facciamo un test attitudinale. Vediamo con poche rapide domande se vi piacerà ‘Fata Morgana’.
Rispondete solo con SI o NO.
Pronti? VIA!

1. Stranger Things é stupendo, lo ami, vero?
SI o (ovviamente) SI?

strangerthing

2. Il Gin regna sovrano sulla Vodka. Sempre e comunque. Confermate?

gingig

3. Siete un pò esageratini e catartici tipo:

218

Se avete risposto a tutte le mie domande con ‘SI’, bene siete degni, altrimenti (specialmente se preferite la Vodka) viaaaa maledetti.

Cyao amici che condividete buon gusto e che siete arrivati sani e salvi a questa parte dell’articolo. Sicuramente voi apprezzerete ‘Fata Morgana’. Questo perché punto uno: il pezzo è obiettivamente figo e punto due: lo penso io.

Chiudete gli occhi, benissimo.
Anzi no, riapriteli se no non leggete una sega e mi scendono gli insight del sito.
Andate su Spotify e cercate il pezzo, vi agevolo cliccate qui per farla partire.

Intro, siete ad Hawkins, state camminando ed è buio. Si, saranno tipo le 23 e volete raggiungere i vostri amici al bar vicino la sala giochi per una birra.
La musica nelle orecchie vi riporta ai primi episodi della serie di Netflix, le atmosfere sono quelle. Siete dentro.
Tornate alla realtà, state attraversando con il rosso, come sempre.
In lontananza dei fari, no non sono fari, cazzo è un ufo, no, è una bici, sono due bici, no è una lambo! Passa velocissimo e per evitare di farvi ammazzare, vi lanciate sul marciapiede.
L’impatto segna l’inizio della canzone, a circa un minuto dall’attacco.
Vi rialzate e siete FU-RI-O-SI, andate a cercare lo stronzo correndo lungo il sidewalk in modalità GTA.
I versi sono cattivi, veloci, trappy e caratterizzati dal flow bellissimo di Priestess.
Mega throwback, i synth sono magici.
Il ritmo si tranquillizza, entra il ritornello rallentando tutto e fa eco la voce della ragazza che si allarga sulla base e se la canta beatamente.
Un inno al fottesega, alla presa bene e alle scopate casuali, che magari speravi diventassero poi una relazione… Ma che in fin dei conti, se sto tipo è uno stronzo, ti cerca solo quando gli capita e quasi ti stirava con la Lambo, si fotta.

Qui sotto il video mega aesthetic. Supportatela, merita e specialmente NOI in Italia ce la meritiamo.

Bacy raga.

Scrivi la tua