Aesthetic ovunque, gli Hurts sembrano usciti da una rivista patinata anni 70, ma carichi di synth e LGBT attitude

‘Desire’ il loro ultimo disco è bello, super pop e non stanca, persino nei rari momenti noiosi.

Adam e Theo sono al quarto disco, sinceramente i primi tre non li ho mai sentiti, ma la loro quarta fatica ‘Desire‘ respira e vive di pop dall’inizio alla fine. Quindi era ovvio che ne parlassi qui, poi guardateli, quanto sono fighi.

Per iniziare, vi faccio sentire ‘Beautiful Ones‘, primo estratto da ‘Desire’.
La canzone è carina, piacevole e veloce. Un buon primo singolo ecco.
Il video tocca e racconta di una realtà ultimamente sulla bocca di tutti, quella delle Drag, quasi mai analizzata nella musica pop da un punto di vista diverso, quello della discriminazione e violenza, nuda e cruda.
Ecco loro l’hanno fatto senza fare cafonate. Bravi.

Carina, vero?
La cosa che mi piace di ‘Desire’ è che è un disco che non si impone come un prodotto difficile, troppo studiato e costruito.
Punta sull’immediatezza, utilizzando suoni da tutti i generi musicali che ora stanno spaccando, per creare il perfetto album da pre-serata moody con il bf o anche perchè no, da viaggio hipsterone -ma alla fine per niente, anzi super mainstream-  in macchina.

In alcuni brani, specialmente nel mio preferito che vi farò ascoltare alla fine dell’articolo, mi ricordano pazzescamente quel figo di Jon Bellion, di cui vi ho parlato qui.

L’altro singolo estratto da ‘Desire’ è ‘Ready To Go‘ e la voce del cantante qui suona da Dio, quanto è sexy. Diciamo che durante questo disco ti viene voglia di fartelo almeno cinque o sei volte. Forse anche sette.

Non sono assolutamente nulla di innovativo o sconvolgente, ma ci stanno.
I tipi fanno musica giusta e meritano uno spazio nel vostro iPod, così come per caso se lo sono meritati nel mio. Adesso mi impegnerò a passare il weekend ad ascoltare tutto il loro materiale, tra un matrimonio e mille blablacar prenotati ad orari improponibili.

Nel frattempo, ascoltate la mia prefe ‘Wherever You Go’ qui sotto. É bellissima.

Scrivi la tua