‘1 shot 2 shot’ è il titolo del nuovo disco di BoA, è fighissimo e come sempre rimane una delle poche, pochissime untochable del K-Pop universe. Queen.

Con me non smettete mai di imparare, oggi vi presento una delle popstar più grandi del mondo.

Ormai a furia di leggermi, state diventando degli esperti in campo K-Pop. SPERO.
Ecco, un vero expert e pro, conosce BoA. Perché?
Perché Boa Kwon è stata la più grande solo act eva in Corea. La prima a spaccare in Giappone e pure la prima a provarci in America (flop, ma epico).

BoA è dell’86 e ha pubblicato tramite SM Entertainment il primo album nel 2000, quando ne aveva 14. Non so se capite.
Questa nel 2003 a 17 anni con l’album giapponese ‘Valenti’, ha venduto più di un milione di copie.
Numeri che le popstar americane si sognano la notte e si tirano le seghe immaginandoli.
Parlando sempre di america, nel 2009 è uscito il suo primo e unico album americano ‘BoA’, che vede alla produzione pure Bloodshy & Avant, il team che ha forgiato le grandi hit di Britney fucking Spears.

Ora, dopo 18 anni di carriera, aver riempito stadi, venduto milioni di dischi ed essere pure la mezza boss dell’etichetta che l’ha lanciata (mi pare abbia qualcosa tipo il 10% della compagnia), ha rallentato i ritmi. Si è data na cosiddetta calmata e fa musica, in modo più pacato e rilassato. Senza pubblicare un album ogni 9 mesi o sentendo il bisogno di fare mille promo e cagate varie.
Ora fa musica per il piacere di farla, è comunque mega milionaria e non charta nemmeno così in alto ma la sua roba è sempre di qualità, sempre. Cosa non scontata per il K-Pop, visto che la maggior parte dei dischi fanno cagare a parte i singoli, tipo tutte filler e un pezzo giusto.

Oggi (20 febbraio) è uscito ‘1 shot 2 shot’ il nuovo disco, mini album per l’esattezza, per il mercato coreano. Come sempre, è bello.
Il singolo da il titolo al progetto ed è una deep housata mega piacevole e immediata… Poi parliamo dei suoi sempre impeccabili vocals. Amo la sua voce, è cristallina, chiara e super ear pleasing.

Il disco è composto da 7 tracce e vede anche una collab con Chancellor, un super nome del rap indie coreano, inutile dire che è instantly la mia prefe. Sentitelo qui, su Spotify.
Felice anche oggi di avervi fatto scoprire qualcosa di nuovo, vi saluto, lasciandovi con la mia canzone preferita, ‘Milestone’ ballata giapponese super semplice e pazzesca. Ripeto: PAZZESCA.
La adoro accompagnata solo da un pianoforte, è magica.

Cieu raga, vi lovvo.

Scrivi la tua