Pia Mia è finalmente tornata con ‘The Gift 2’ il seguito del primo bellissimo EP pubblicato nel 2013. Get to know una delle più grandi ma underrated promesse del pop internazionale.

‘The Gift 2’ non é bellissimo, anzi, pecca di un enorme difetto, ma cazzomene. Pia merita e voi dovete supportarla.

Prendete una tipa fighissima, come direbbe santa Poppy ‘Bleach Blonde Baby naturale’. Bella voce, ballerina top e amica di tipo tutte le celebrities che contano AKA le Karadashian/Jenner.
Mettete un video virale filmato da Kim in persona e prendete un multi million record deal con la Interscope, poi aggiungete la gente che non capisce una sega e la fa floppare.
Ecco, lei è Pia Mia ed è una delle proposte musicali pop più fighe e interessanti degli ultimi anni, peccato che la Interscope l’abbia gestita con il culo e ora si ritrovi senza contratto discografico, ma amen. Arriverà il suo momento, deve.

Pia Mia viene da Guam, un’isola americana super vicina al Giappone. É una self proclaimed island girl, mette i grillz, ha collaborato con Material Girl di Madonna come direttrice creativa e il suo Instagram fa paura.
La sua carriera musicale è iniziata nel 2013 con la pubblicazione del bellissimo EP ‘The Gift’. Dovete sapere che la tipa stava con Nic Nac, ai tempi era uno dei produttori top del momento, ‘Loyal’ anyone? Ecco, gli produceva un botto di roba. Da li, ha firmato un contratto multi album con la Interscope, nel 2014.
Ma wait, sentite la pop perfection di ‘Mr. President’, singolo promozionale estratto da ‘The Gift’.

Pia delivera sempre grandi Bops.
Questa è stata la prima di una lunga serie. Dal 2014, subito dopo la firma del contratto, è stata in studio con tutti e dico proprio tutti per la realizzazione del suo primo full lenght album.
DJ Mustard, Naughty Boy, Harmony Samuels, Stargate, Benny Blanco, Nic Nac e persino Justin Bieber.
26 Giugno 2015 is the day. Esce ‘Do It Again’ primo singolo ufficiale dell’album che vede la partecipazione di Chris Brown e Tyga come featuring artists.
Alzate tantissimo, questa spacca tutto.

Ovviamente zero promozione, la Interscope e/o chi per esso, hanno lasciato floppare questa pop pearl.
Poi, a fine estate: annuncione. Il secondo singolo dell’album ‘Touch’ sarebbe uscito a Ottobre. La produzione affidata a Stargate e Bloodpop.
Ecco, qui l’abbiamo detto tutti ‘she’s coming’.
Il brano infatti era una mina, gigante. Bellissimo video diretto da Dave Mayers e vocals impeccabili, ancora però, flop.
Blame it on Pia se volete, ma in questi casi, artista sconosciuto, nuovo, senza promo dove vuole andare? L’etichetta ed il management l’hanno danneggiata non fornendole il backup mediatico indispensabile per una giusta partenza.
Cioè ditemi voi se questa non è pazzesca.

Zero, da li il declino.
Pia ha iniziato a pubblicare singoli sporadici totalmente a caso, senza nemmeno annunciarli quasi sui social, il mondo della moda ed il suo coinvolgimento in esso  stavano prendendo il sopravvento su quello musicale, ma qualcosa non tornava… Ecco, quest’anno, pochi mesi fa si è capito tutto. Pia a fine estate è stata droppata dall’etichetta che ha terminato il suo contratto. Ingabbiata dal 2014 a oggi, Pia non ha potuto pubblicare un cazzo di album per via di un contratto, Jojo mi senti?

Finalmente però, una volta libera da tutti i vincoli della major, il 15 Dicembre ha pubblicato come artista indipendente, il seguito di ‘The Gift’, intitolato ‘The Gift 2’.
Sei tracce, un paio carine ‘Red Room’, ‘Ocean Drive’, produttori quasi sconosciuti se non per Nic Nac… Sto EP è bruttino, suona tutto uguale e non dice davvero niente, se non una voglia di urlare pazzesca.
Probabilmente (quasi certamente) sono tutte mezze demo super vecchie, risalenti al 2014.
Pia ha semplicemente pubblicato nuova musica perchè adesso ne è in grado.

Ora voglio l’album. Lo pretendo.
Deve spaccare e metterla nel culo davvero a tutti, perchè può. Di basic sta tipa non ha nulla, anzi.
Bacy boyz and gurlz, sentitevi ‘I’m A Fan’, ultima relase con Interscope targata Maggio 2017.

Scrivi la tua